Accenti

Se si impara una nuova lingua come un adulto, o se si impara come un bambino da parlanti non nativi, si avrà un accento. C'è una ragione scientificamente provato dietro questo. Ogni lingua ha fonemi (unità audio di base) specifico ad essa. È possibile distinguere solo i fonemi che si sono esposti come un bambino. Con il tempo si è circa otto mesi di età, è già troppo tardi per il vostro cervello per raccogliere nuovi fonemi. Senza il set completo di fonemi di una lingua, un accento, tuttavia leggera, è inevitabile.

Vi chiederete come hanno capito una cosa del genere. Come fanno a sapere che l'età di taglio è otto mesi? Bene, hanno fatto qualche esperimento sui bambini giapponesi di varie epoche, esponendoli agli inglesi suoni R e L. I bambini di età inferiore a otto mesi avrebbe mostrato il riconoscimento quando il suono è acceso. I bambini di età superiore, che non sarebbe. A causa della loro mancanza di esposizione, essi sono funzionalmente sordi alla differenza tra i suoni R e L.

Una volta a CLEO, Cornell, Stavo parlando con questo stagista giapponese-americano presso il nostro esperimento. Questo ragazzo, naturalmente, non aveva accento (e con questo intendo che aveva un accento americano). Stavamo discutendo un collega giapponese altamente posto ed estremamente intelligente della nostra, che ha avuto un accento. Il ragazzo mi stava dicendo che il ragazzo giapponese vecchio wans't cercando abbastanza difficile perdere il suo accento. Ero troppo giovane a quel tempo di rendersi conto che egli era in realtà lamentarsi mio accento, e la mia mancanza di industria a perderlo.

Dopo aver imparato l'inglese in India da maestri indiani, I Sport un accento nella lingua abbastanza spessa per Russell Peters a farmi il bersaglio dei suoi scherzi. Esposizione prolungata a fonemi nativi in ​​altri paesi possono essere appianate alcune delle spigoli nel mio intervento, ma i fonemi mancanti sono ancora dispersi, e ci vuole uno sforzo cosciente per simulare loro mentre si parla. Ma immagino non sono più totalmente sordo alle loro; Faccio sentire la differenza tra il dire V e W, e S e Z la maggior parte del tempo in questi giorni. Voglio dire, non è tutti i giorni che mi sorprendo a dire, “Wery vell,” ma ho ancora un momento difficile decidere se le fasi della luna cera e declino, o VAX e palette. E i francesi “Voila” è ancora un assassino.

Russell Peters, in uno dei suoi spettacoli, chiesti perché il suo pubblico indiano rideva alle sue battute, dato che la battuta finale di solito coinvolto un poke al loro modo di parlare. Lui si avvicinò con questa teoria — ogni indiano crede che egli stesso non ha un accento. Sembrano pensare che ci sia solo un indiano con un accento che il signor Peters si prende gioco di, probabilmente lo stesso ragazzo che caca davanti delle porte del velivolo a dare quel welcome-to-India firma aroma. Le sue parole, non la mia.

Foto di kassy.miller cc

Commenti