Prezzi alimentari e scelte terribili

Gli economisti hanno troppe mani. Da un lato, essi possono dichiarare qualcosa di buono. D'altronde, possono dire, “bene, non tanto.” Alcuni di loro possono avere anche una terza o quarta mano. Il mio ex-capo, un economista se stesso, una volta osservò che avrebbe voluto tagliare fuori alcune di queste mani.

Nelle ultime due settimane, Mi tuffai a destra in un oceano di mani economista come mi sono seduto a fare una ricerca minore in questo fenomeno preoccupante dei prezzi alimentari alle stelle.

Il primo “mano” sottolineato che la domanda di cibo (e delle materie prime in generale) è salito a causa dell'aumento della popolazione e mutevoli modelli di consumo nei giganti emergenti dell'Asia. Il noto paradigma della domanda e dell'offerta spiega l'impennata dei prezzi, sembrerebbe. E 'così semplice?

D'altronde, sempre più colture alimentari vengono deviate in produzione di bio-carburante. È il bio-carburante richiedono la causa principale? Bio-carburanti sono attraenti a causa dei prezzi del petrolio greggio astronomici, che fanno salire i prezzi di tutto. È il recente manna OPEC guidando gli aumenti dei prezzi? Che dire dei sussidi alimentari nelle nazioni ricche che inclinare il mercato a loro favore?

Ancora un altro lato l'economia mette la colpa sul lato dell'offerta. Essa ricorda il dito incrollabile al cattivo tempo nei paesi da produzione alimentare, e le misure di panico imposte sulla filiera, come ad esempio i divieti di esportazione e piccola scala accaparramento, che guidano i prezzi.

Non sono un economista, e vorrei una mano sola, un parere, che posso contare su. A mio parere non addestrato, Ho il sospetto che la speculazione nel mercato delle materie prime può essere di guida i prezzi fino. Ho sentito vendicato nei miei sospetti quando ho letto una recente testimonianza Senato americano, dove un noto gestore di hedge fund, Michael Masters, far luce sul labirinto finanziario delle operazioni a termine e scappatoie legali attraverso i quali enormi profitti sono stati generati in speculazione sulle materie prime.

Le vere ragioni della crisi alimentare sono suscettibili di essere una combinazione di tutti questi fattori. Ma la crisi è di per sé uno tsunami silenzioso spazzare il mondo, come il Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite mette.

Aumento dei prezzi dei prodotti alimentari, anche se sgradevole, non è un grande affare per un gran numero di Singapore. Con il nostro primo reddito mondo, la maggior parte di noi spendono circa 20% del nostro stipendio sul cibo. Se diventa 30% come risultato di un 50% aumento dei prezzi, certamente non piacerà, ma noi non soffrire più di tanto. Potremmo dover ridurre le corse in taxi, o fine-pranzo, ma non è la fine del nostro mondo.

Se siamo in cima 10% delle famiglie, non possiamo nemmeno notato l'aumento. L'impatto del rincaro dei generi alimentari sul nostro stile di vita sarà minimo — dire, una vacanza a quattro stelle invece di un cinque stelle.

E 'una storia diversa in prossimità del fondo. Se ci guadagnano meno $1000 un mese, e siamo costretti a spendere $750 invece di $500 sul cibo, può significare una scelta tra un giro MRT e legging esso. A quel livello, l'aumento dei prezzi dei generi alimentari ci fa male come le nostre scelte diventano cupe limitata.

Ma ci sono persone in questo mondo che devono affrontare una realtà molto più dura in quanto i prezzi sparare con nessuna fine in vista. Le loro scelte sono spesso così terribile come la scelta di Sophie. Quale bambino va a dormire affamato stasera? Medicina per il malato o il cibo per il resto?

Siamo tutti impotenti contro il colosso delle forze di mercato creando la crisi alimentare. Anche se non possiamo realisticamente cambiare il corso di questo tsunami silenzioso, diamo almeno cercare di non aggravare la situazione attraverso i rifiuti. Comprate solo ciò che si intende utilizzare, e utilizzare solo ciò che è necessario. Anche se non siamo in grado di aiutare coloro che invariabilmente fame, cerchiamo di non insultarli buttando via ciò che moriranno anelito di. La fame è una cosa terribile. Se non mi credete, provare a digiuno per un giorno. Bene, provarlo anche se si fa — perché può aiutare qualcuno da qualche parte.

Commenti

2 thoughts on “Food Prices and Terrible Choices

I commenti sono chiusi.