Tag Archives: genitorialità

When Your Child is as Big as You

My mom used to say that when your child is as big as you, you have to treat them with respect. What she actually said was that you had to address them using a respectful form of “te,” which doesn’t make any sense in English, but may work in Hindi or French. It worked poetically well in Malayalam. I was reminded of this maternal pearl of wisdom recently when I was watching a movie with my son.

Continua a leggere

Why Have Kids?

At some point in their life, most parents of teenage children would have asked a question very similar to the one Cypher asked in Matrix, “Perché, oh, why didn’t I take the blue pill?” Did I really have to have these kids? Non fraintendetemi, I have no particular beef with my children, they are both very nice kids. Oltre a, I am not at all a demanding parent, which makes everything work out quite nicely. But this general question still remains: Why do people feel the need to have children?

Continua a leggere

Medaglia Fields – Prima donna

Solo leggi la notizia che Prof Maryam Mirzakhani ha vinto il prestigioso medaglia Fields (l'equivalente del premio Nobel per la Matematica). Lei è la prima donna a vincere il premio. Prima di tutto, complimenti a lei. Provenendo da un background iraniano, essere donna, Sono sicuro che deve essere stato difficile per lei.

Le donne sembrano avere difficoltà in campi quantitativi — vediamo questo in tutto il mondo. La convinzione generale è che, rispetto agli uomini, le donne sono più creative e intuitive, ma meno analitico. Prendono nel mondo intero. La loro è una comprensione romantica, concentrandosi sulla comparsa immediata e valori degli oggetti che li circondano. Questa modalità di comprensione deve essere in contrasto con l'analitica, comprensione classica degli uomini, che sembrano dividere mentalmente le cose in piccolo, parti gestibili e drill-down per le forme sottese a venire da impugnare con mondo che li circonda. Nel dare questa descrizione, Sto cercando di parafrasare ciò che ha detto Richard Pirsig nei capitoli di apertura Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta. La modalità analitica di comprensione si presta meglio a campi quantitativi come la matematica, e quindi la scarsità di brillantezza tra matematici femminili.

Affermare la ragione che così in realtà non spiega nulla. Dobbiamo chiederci dove questo differenza di genere proviene da. Continua a leggere

Battaglie Troppo piccolo per la lotta contro

Qualche anno fa, Ho avuto reddito significativo dalla pubblicità online a causa del mio modello di business di rete che ha funzionato molto bene in quel momento. A un certo punto l'azienda serve annuncio ha deciso di cancellare il mio account perché alcuni siti nella mia rete violato i termini e le condizioni. Mi hanno detto che non potevano pagare per gli ultimi due mesi, perché avevano già rimborsato i soldi per gli inserzionisti che sono indignati al mio T & Violazioni C. Intendiamoci, era una piccola fortuna. Ma un paio di mesi più tardi, hanno deciso di reintegrare me. La prima cosa che hanno fatto dopo riattivare il mio account è stato quello di pagarmi il mio saldo — il denaro che avevano “rimborsato” ai loro inserzionisti scontenti. Io, naturalmente, era abbastanza gruntled circa l'esito. Ma la gioia non durò; mi hanno vietato di nuovo un mese dopo.

Continua a leggere

Uninsured by Default

Molto tempo fa,, I had a run-in with an insurance company. It was after my first trip back home from the US. During my four years in the sanitized and relatively virus-free conditions of upstate New York, my natural third-world immunity had deteriorated significantly, and I came back from India with a bad respiratory infection, which had stopped responding to the antibiotics my doctor uncle had prescribed me. So I went to the emergency room at the Tompkins County Hospital in Ithaca, where they determined that I had pneumonia. The medical bill came up to over $450, and had multiple parts to it, like the X-Ray, radiologist’s fees, physician’s fees, ER fee, pharmacy etc. For payment, I handed them my student insurance card and went home.

A couple of weeks later, the hospital called me to tell me that the insurance had refused to pay one out of the many bills and that I still owed them about $80. I found it weird and ask them to try again, and went back to my PhD and whatnot. Then the insurance company told me that they were refusing because the procedure was not “pre-approved.” Weirder — how could one part of the same ER visit have different reimbursement criteria? Comunque, I proceeded to ignore the bill, which soon got handed over to some collection agency who started making harassing calls to me.

The whole thing went on for a few months before I decided enough was enough. Per fortuna, my university had a free legal service. So I went and met Mike Matterson (or some such name) at the legal office. He listened to my plight sympathetically, and advised me that it was pointless fighting some small battles in which you would lose even if you won. But he called the insurance company and proceeded thus, “Ciao, this is Mike Matterson, attorney at law, calling on behalf of Manoj Thulasidas. I would like to make a few enquiries.” Vero, he had to rehearse my name a few times, but he made the whole opening salvo sound impressive. Almeno, I was impressed with this courtroom drama unfolding before my very eyes. But nothing really happened and I went back to my Danby Road apartment determined to stretch the payment a few more weeks if possible.

But four days later, I get this letter from the insurance company stating that they had decided to pay the bill in full — pre-approved or not. I realized that a call from a lawyer meant something to the company. It meant trouble, and they didn’t want to fight a small battle either. I wondered if this was a standard practice on their part — refusing a legitimate reimbursement if the amount is too small for the policy holder to wage a legal war.

Another incident taught me that it might well be. A family friend of ours passed away a few years ago. His widow knew that he, being the prudent and caring soul he was, had some life insurance policies, but could not find the papers. So she called the two major insurance companies here and made inquiries using his national identification number. Both companies expressed their condolences to the widow, but regretted that the late husband had no policy with them. Never heard of him, infatti. Pochi giorni dopo, while going through his papers, she found the policies with the same two companies. She called again, and the reply was, “Oh yeah, naturalmente. Scusate, it was an oversight.” If it was just one company, it might have been an oversight. Is it again part of the corporate policy to discourage policy payouts if at all possible? Uninsured until proven otherwise?

If you have had similar experiences with insurance companies, why not leave your story as a comment below?

Another Pen Story of Tough Love

Once a favorite uncle of mine gave me a pen. This uncle was a soldier in the Indian Army at that time. Soldiers used to come home for a couple of months every year or so, and give gifts to everybody in the extended family. There was a sense of entitlement about the whole thing, and it never occurred to the gift takers that they could perhaps give something back as well. During the past couple of decades, things changed. The gift takers would flock around the rich “Gulf Malayalees” (Keralite migrant workers in the Middle-East) thereby severely diminishing the social standing of the poor soldiers.

Comunque, this pen that I got from my uncle was a handsome matte-gold specimen of a brand called Crest, possibly smuggled over the Chinese border at the foothills of the Himalayas and procured by my uncle. I was pretty proud of this prized possession of mine, as I guess I have been of all my possessions in later years. But the pen didn’t last that long — it got stolen by an older boy with whom I had to share a desk during a test in the summer of 1977.

I was devastated by the loss. More than that, I was terrified of letting my mother know for I knew that she wasn’t going to take kindly to it. I guess I should have been more careful and kept the pen on my person at all times. Certo, basta, my mom was livid with anger at the loss of this gift from her brother. A proponent of tough love, she told me to go find the pen, and not to return without it. Ora, that was a dangerous move. What my mom didn’t appreciate was that I took most directives literally. I still do. It was already late in the evening when I set out on my hopeless errant, and it was unlikely that I would have returned at all since I wasn’t supposed to, not without the pen.

My dad got home a couple of hours later, and was shocked at the turn of events. He certainly didn’t believe in tough love, far from it. Or perhaps he had a sense of my literal disposition, having been a victim of it earlier. Comunque, he came looking for me and found me wandering aimlessly around my locked up school some ten kilometer from home.

Parenting is a balancing act. You have to exercise tough love, lest your child should not be prepared for the harsh world later on in life. You have to show love and affection as well so that your child may feel emotionally secure. You have to provide for your your child without being overindulgent, or you would end up spoiling them. You have to give them freedom and space to grow, but you shouldn’t become detached and uncaring. Tuning your behavior to the right pitch on so many dimensions is what makes parenting a difficult art to master. What makes it really scary is the fact that you get only one shot at it. If you get it wrong, the ripples of your errors may last a lot longer than you can imagine. Once when I got upset with him, my son (far wiser than his six years then) told me that I had to be careful, for he would be treating his children the way I treated him. Ma allora, we already know this, don’t we?

My mother did prepare me for an unforgiving real world, and my father nurtured enough kindness in me. The combination is perhaps not too bad. But we all would like to do better than our parents. Nel mio caso, I use a simple trick to modulate my behavior to and treatment of my children. I try to picture myself at the receiving end of the said treatment. If I should feel uncared for or unfairly treated, the behavior needs fine-tuning.

This trick does not work all the time because it usually comes after the fact. We first act in response to a situation, before we have time to do a rational cost benefit analysis. There must be another way of doing it right. May be it is just a question of developing a lot of patience and kindness. Sai, there are times when I wish I could ask my father.

Casa No More

I have been called a lot of unflattering things in my life. One of the earlier ones of that series was that I was hard-hearted, which I countered by pointing out that I was perhaps harder on myself than anybody else. Per fortuna, my accuser concurred. One of the recent epithets in the same vein is that I’m cold and calculated, and I use my head to think rather than my heart; I believe it is a fair assessment. Poi di nuovo, using my head is the only way I know how to think (che, naturalmente, is exactly the sort of cynical comments that earned me the said assessment.)

Continua a leggere

Fisica vs. Finanza

Nonostante la ricchezza che la matematica impartisce alla vita, rimane un odiato e difficile soggetto a molti. Sento che la difficoltà nasce dalla disconnessione presto e spesso permanente tra matematica e realtà. È difficile memorizzare che reciproci dei numeri più grandi sono più piccoli, mentre è divertente per capire che se si aveva più persone che condividono una pizza, si ottiene una fetta più piccola. Capire è divertente, memorizzazione — non tanto. Matematica, essendo una rappresentazione formale dei modelli in realtà, non mettere troppa enfasi sulla parte capire, ed è chiaro perso su molti. Per ripetere questa affermazione con precisione matematica — matematica è sintatticamente ricco e rigoroso, ma semanticamente deboli. Sintassi può costruire su se stessa, e spesso scrollarsi di dosso i suoi piloti semantiche come un cavallo indisciplinato. Peggio, può trasformarsi in diverse forme semantiche che sembrano molto diversi l'uno dall'altro. Ci vuole uno studente di qualche anno per notare che i numeri complessi, vector algebra, geometria delle coordinate, algebra lineare e trigonometria sono essenzialmente diverse descrizioni sintattiche della geometria euclidea. Coloro che eccellono in matematica sono, I presume, quelli che hanno sviluppato le proprie prospettive semantiche per arginare la bestia sintattica apparentemente selvaggia.

Fisica anche in grado di fornire belle contesti semantici ai formalismi vuoti della matematica avanzata. Guardate spazio Minkowski e geometria riemanniana, per esempio, e come Einstein li ha trasformati in descrizioni della nostra realtà percepita. Oltre a fornire semantica per formalismo matematico, scienza promuove anche una visione del mondo basata sul pensiero critico e una integrità scientifica ferocemente scrupolosa. Si tratta di un atteggiamento di esaminare le proprie conclusioni, supposizioni e ipotesi senza pietà convincersi che nulla è stato trascurato. In nessun luogo questo nitpicking ossessione più evidente che in fisica sperimentale. I fisici riferiscono le loro misure con due serie di errori — un errore statistico che rappresenta il fatto che essi hanno solo un numero finito di osservazioni, e un errore sistematico che dovrebbe contabilizzare le imprecisioni nella metodologia, assunzioni, ecc.

Possiamo trovare interessante guardare la controparte di questa integrità scientifica nel nostro collo dei boschi — finanza quantitativa, che decora l'edificio sintattica di calcolo stocastico con la semantica dollaro e-centesimi, di un genere che finisce in relazioni annuali e genera premio di risultato. Si potrebbe anche dire che ha un profondo impatto sull'economia globale nel suo complesso. Dato questo impatto, come possiamo assegnare errori e livelli di fiducia per i nostri risultati? Per illustrare con un esempio, quando un sistema commerciale riporta il P / L di un commercio come, dire, sette milioni, è $7,000,000 +/- $5,000,000 o è $7,000, 000 +/- $5000? Quest'ultimo, chiaramente, detiene più valore per l'istituto finanziario e dovrebbe essere ricompensato più della prima. Siamo consapevoli. Stimiamo gli errori in termini di volatilità e le sensibilità dei rendimenti e applichiamo P / L riserve. Ma come facciamo a gestire altri errori sistematici? Come si misura l'impatto delle nostre ipotesi sulla liquidità del mercato, simmetria informativa etc., e assegnare valori in dollari per gli errori derivanti? Se fossimo stati scrupolosi propagazioni di errore di questo, forse la crisi finanziaria di 2008 non sarebbe avvenuto.

Anche se i matematici sono, generalmente, privi di auto-dubbi critici di fisici — proprio a causa di una sconnessione totale tra loro magia sintattica e suoi contesti semantici, a mio parere — ci sono alcuni che prendono la validità dei loro assunti quasi troppo sul serio. Mi ricordo di questo professore di miniera che ci ha insegnato induzione matematica. Dopo aver dimostrato un certo teorema minore utilizzo sulla lavagna (sì, era prima dell'era di lavagne), ci ha chiesto se aveva dimostrato di. Abbiamo detto, sicuro, aveva fatto anteriore destra a noi. Ha poi detto, "Ah, ma si dovrebbe chiedere se stessi induzione matematica è giusto. "Se penso a lui come a un grande matematico, forse è solo a causa della fantasia romantica comune nostra che glorifica i nostri insegnanti passati. Ma sono abbastanza certo che il riconoscimento della possibile fallacia della mia glorificazione è il risultato diretto dei semi ha piantato con la sua dichiarazione.

Il mio professore potrebbe aver preso questa insicurezza affari troppo; forse non è sano o pratico a mettere in discussione la stessa cornice della nostra razionalità e la logica. Ciò che è più importante è quello di garantire la sanità mentale dei risultati si arriva al, impiega il formidabile apparato sintattico a nostra disposizione. L'unico modo per mantenere un atteggiamento di sana insicurezza e le conseguenti controlli di integrità è di custodire gelosamente il collegamento tra i modelli della realtà e dei formalismi di matematica. E che, a mio parere, sarebbe il modo giusto per sviluppare l'amore per la matematica e.

Matematica e Patterns

La maggior parte dei modelli amano i bambini. La matematica è solo modelli. Così è la vita. Matematica, pertanto, è semplicemente un modo formale di vita descrivendo, o almeno i modelli che incontrano nella vita. Se la connessione tra la vita, modelli e matematica possono essere mantenuti, ne consegue che i bambini devono amare la matematica. E l'amore di matematica dovrebbe generare una capacità analitica (o quello che chiamerei un abilità matematica) per capire e fare la maggior parte delle cose bene. Per esempio, Ho scritto di un collegamento “tra” tre cose un paio di frasi fa. So che deve essere cattivo inglese perché vedo tre vertici di un triangolo e poi una connessione non ha senso. Un bravo scrittore probabilmente dirla meglio istintivamente. Uno scrittore matematica come me avrebbe capito che la parola “tra” è sufficiente in questo contesto — il vaso subliminale sul vostro senso di grammatica che crea può essere compensata o ignorata per iscritto casuale. Non vorrei lasciare in piedi in un libro o una colonna pubblicata (tranne questo perché voglio evidenziarlo.)

Il mio punto è che è il mio amore per la matematica che mi permette di fare un gran numero di cose abbastanza bene. Come scrittore, per esempio, Ho fatto abbastanza bene. Ma Attribuisco il mio successo in una certa abilità matematica piuttosto che talento letterario. Non avrei mai iniziare un libro con qualcosa di simile, “Era il migliore dei tempi, era il peggiore dei tempi.” Come una frase di apertura, da tutte le regole matematiche di scrittura ho formulato per me, questo semplicemente non è all'altezza. Ma sappiamo tutti che l'apertura di Dickens, seguendo regole di mine, è forse il migliore in letteratura inglese. Probabilmente cucinare qualcosa di un giorno simile, perché vedo come riassume il libro, e mette in evidenza la disparità tra ricchi e non abbienti a specchio nei personaggi principali contrastanti e così via. In altre parole, Vedo come funziona e può assimilare nel mio libro di cucina di regole (se riesco mai a capire come), e il processo di assimilazione è matematico in natura, soprattutto quando si tratta di uno sforzo cosciente. Approcci basati su regole confuse simili possono aiutare a essere un artista abbastanza intelligente, dipendente, manager o qualsiasi cosa che si imposta vostre viste su, È per questo che una volta si vantava a mia moglie che avrei potuto imparare la musica classica indiana, nonostante il fatto che io sono praticamente stonato.

Così la matematica amorosa è una buona cosa, probabilmente, nonostante la sua apparente svantaggio vis-a-vis cheerleaders. Ma sono ancora di affrontare il mio tema centrale — come possiamo attivamente incoraggiare e sviluppare l'amore per la matematica tra la prossima generazione? Non sto parlando di fare le persone bravo in matematica; Non mi preoccupo di tecniche di insegnamento per sé. Penso Singapore fa già un buon lavoro con quello. Ma per convincere la gente a come la matematica allo stesso modo a loro piace, dire, la loro musica o automobili o sigarette o di calcio prende un po 'più di fantasia. Penso che possiamo realizzarlo mantenendo i modelli base in primo piano. Così, invece di dire ai miei figli che 1/4 è più grande 1/6 perché 4 è minore 6, Io dico loro, “Si può ordinare una pizza per alcuni bambini. Pensi che ogni otterrà più se abbiamo avuto quattro bambini o sei bambini che condividono lo?”

Dal mio precedente esempio sulle distanze geografiche e gradi, Immagino mia figlia un giorno a capire che ogni grado (o circa 100 — corretto da 5% e 6%) significa quattro minuti di jet lag. Si potrebbe anche chiedere perché 60 appare in gradi e minuti e secondi, e imparare qualcosa sulla base del sistema numero e così via. Matematica realmente portare a una prospettiva più ricca sulla vita. Tutto ciò che serve da parte nostra è forse solo per condividere il piacere di godere questa ricchezza. Almeno, che è la mia speranza.

Love of Math

Se amate la matematica, sei un geek — con le stock option nel vostro futuro, ma non cheerleaders. Quindi ottenere un bambino ad amare la matematica è un dono discutibile — stiamo davvero facendo loro un favore? Recentemente, un amico altolocato mio mi ha chiesto di guardare dentro — non solo come ottenere un paio di ragazzi interessati in matematica, ma come uno sforzo educativo generale del paese. Una volta che diventa un fenomeno generale, WhizKids matematica potrebbero godere dello stesso livello di accettazione sociale e popolarità come, dire, atleti e stelle del rock. Un pio desiderio? Può essere…

Sono sempre stato tra le persone a cui piace la matematica. Mi ricordo i miei tempi del liceo, dove uno dei miei amici avrebbe fatto la lunga moltiplicazione e divisione durante gli esperimenti di fisica, mentre vorrei collaborare con un altro amico per cercare logaritmi e cercare di battere il primo tizio, che ha quasi sempre vinto. Non mi importa chi ha vinto; il semplice fatto che avremmo giochi dispositivo del genere da adolescenti forse presagire un futuro cheerleader-less. Come si è scoperto, il ragazzo lungo la moltiplicazione è cresciuto fino a essere un banchiere altolocato in Medio Oriente, senza dubbio grazie alle sue doti non di cheerleader-fobico, math-phelic genere.

Quando mi sono trasferito a IIT, questo geekiness matematico ha raggiunto un livello completamente nuovo. Anche tra il geekiness generale che permeava l'aria IIT, Mi ricordo un paio di ragazzi che spiccava. C'era “Ambiguo” che ha anche avuto il dubbio onore di avermi fatto conoscere il mio vergine Kingfisher, e “Dolore” sarebbe drawl molto addolorato “Ovviamente Yaar!” quando abbiamo, i geek minori, non è riuscito a seguire prontamente una sua particolare linea di acrobazie matematiche.

Tutti noi avevamo un amore per la matematica. Ma, da dove proviene? E come nel mondo dovrei farne un strumento educativo generale? Impartire la matematica amore di un bambino non è troppo difficile; basta fare il divertimento. L'altro giorno, quando stavo guidando in giro con mia figlia, ha descritto qualche forma (in realtà il bernoccolo sulla fronte della nonna) come una mezza sfera. Le ho detto che era in realtà un emisfero. Poi ho evidenziato a lei che stavamo per l'emisfero australe (Nuova Zelanda) per la nostra vacanza il giorno successivo, dall'altra parte del globo rispetto a Europa, che era perché era estate. E infine, Le ho detto che Singapore era sull'equatore. Mia figlia ama correggere persone, così ha detto, non, non era. Le ho detto che eravamo su 0.8 gradi a nord dell'equatore (Spero di essere stato a destra), e ho visto la mia apertura. Le ho chiesto cosa la circonferenza di un cerchio è stato, e le disse che il raggio della Terra era di circa 6000 km, e lavorato fuori che eravamo circa 80 km a nord dell'equatore, che è stato nulla in confronto a 36 mila chilometri grande cerchio intorno alla terra. Poi abbiamo lavorato fuori che abbiamo fatto un 5% approssimazione il valore di pi, quindi il numero corretto era di circa 84 km. Ho potuto dirle che abbiamo fatto un altro 6% ravvicinamento del raggio, il numero sarebbe più come 90 km. E 'stato divertente per lei a lavorare fuori queste cose. Immagino il suo amore per la matematica è stata aumentata un po '.

Foto di Dylan231