Morte — Last Words

Tutti noi abbiamo un po ' logica genetica hard-coded nel nostro DNA per quanto riguarda la morte e come affrontarlo — e, molto più importante, come evitarlo. Un aspetto di questa logica genetica mi lascia perplesso. È la mitezza con cui ci sembra di affrontare la prospettiva della morte, morte particolarmente violenta. In situazioni di violenza, ci sembra intenzionato a fare appello al meglio la natura del assalitore per farci essere. Con le scuse a coloro che possono trovare questa offensiva di riferimento, Sto pensando ai milioni di persone che hanno marciato silenziosamente nella notte durante l'olocausto, per esempio. Dato che il risultato finale (morte) è stato più o meno garantito se hanno resistito o non, perché non hanno? Perché c'è una tale motto come “resistere al male”? Perché diavolo non?

Bene, So che alcune delle risposte, ma cerchiamo di impilare una logica fredda e forse inadeguato contro questi capricci della nostra logica genetica. Se una tigre del Bengala si attacca in un bosco, la tua migliore possibilità di sopravvivenza sarebbe quello di alzarsi e combattere, Penserei. È possibile, anche se non probabile, che la tigre si potrebbe prendere in considerazione troppo disturbo, e rinunciare a te. So che i tigerologists fuori ci sarebbe ridere di me, ma ho detto “non probabile.” Oltre a, Ho letto questa storia di un contadino indiano che è riuscito a salvare il suo amico da una tigre da spaventare fuori con un bastone e un sacco di rumore. Il mio essere il contadino era solo fortunato che la tigre non era troppo affamati, ciò nonostante… Anyhoo, Avrei pensato che la logica genetica nel nostro DNA sarebbe riflettere questo tipo di spirito combattivo che possono migliorare il nostro tasso di sopravvivenza. Facendo appello al meglio la natura della tigre sarebbe un po 'meno efficace, a mio parere.

Una mitezza simile è evidente, Suppongo, nel nostro atteggiamento di follow-la-folla verso molte cose nella vita, compreso il nostro concetto di moralità, felicità ecc. Ho il sospetto che queste nozioni sono forse così complesso e tassare a capire che lasciamo la nostra pigrizia intellettuale sorpassare il nostro desiderio di sapere. Il mio pensiero sembra condurre ad una sinfonia oscuro di mancanza di scopo e la mancanza di valori etici. Sto disperatamente cercando di trovare una nota felice in esso, per concludere questa serie.

Il “difficoltà” è che la maggior parte delle persone sono morali, persone decenti etici e all-round, nonostante l'esistenza della morte e la loro stessa conoscenza. E 'sciocco a respingerlo come mansuetudine, la mancanza di sforzo intellettuale ecc. Ci deve essere qualche altro motivo. Non credo che sarò in grado di trovare questo sfuggente prima della fine di questa serie. Ma devo concludere che “vita quotidiana come il tuo ultimo” sicuramente non aiuta. Se qualcosa, deve essere la nostra capacità di ignorare beata morte che provoca rettitudine etica. Forse l'altro motto di “vivere nel momento presente” è solo che — un appello per ignorare il futuro dove la morte incombe.

La morte ha l'effetto di rendere la nostra esistenza quotidiana assurdo, come Il lavoro di Sisifo sulle rocce. Lo fa davvero fare la nozione di esistenza così assurdo da costringere uno a giustificare perché si deve vivere a tutti. Questa linea di pensiero è pericoloso qualcosa che ogni filosofo dovrà affrontare fino a, ad un certo punto. A meno che non ha qualche risposta, sarebbe saggio tenere i suoi pensieri a se stesso. Io non. Ma allora, molto pochi mi hanno accusato di vizio di saggezza.

Commenti