Archivi categoria: WordPress

Di PHP, Wordpress e altre cose geek.

Come avviare un Internet Business

Avvio di un business online è più facile di quanto si pensi. Riuscire in una è un'altra storia, naturalmente. Prima di tutto, avete bisogno di un prodotto o un servizio, che era meglio essere qualcosa che la gente vuole. Nella mia esperienza, quello che la gente vuole di più è a fare soldi. Tutto ciò che li aiuta a prendere il denaro è un buon prodotto. Secondo, avete bisogno di un modo di raccogliere denaro e consegna del prodotto o la prestazione del servizio in cambio di pagamento. Terzo, è necessario per ottenere la visibilità.

Continua a leggere

MySQL su Mac OSX Yosemite

Se si utilizza XAMPP per il lavoro dev sul vostro Mac a casa, e aggiornato il sistema operativo a Yosemite, si può essere temporaneamente in difficoltà quando si scopre che il vostro mysqld non si avvia. La soluzione è abbastanza semplice.

Modifica /Applications/XAMPP/xamppfiles/xampp. (Potrebbe essere necessario utilizzare sudo per fare questo.)

Cercare:

$XAMPP_ROOT/bin/mysql.server start > /dev/null &

E aggiungere unset DYLD_LIBRARY_PATH su di esso. Esso dovrebbe essere simile:

unset DYLD_LIBRARY_PATH
$XAMPP_ROOT/bin/mysql.server start > /dev/null &

Riavviare mysqld e si dovrebbe funzionare.

Torna alla Blogging

Come avrete notato, Non ho scritto molto negli ultimi due mesi. Fu a causa di uno dei blocchi del mio scrittore regolarmente programmati. Quando sto bloccato, Io di solito trovo altre cose da fare, e convincermi che sono veramente importanti e urgenti. Una cosa del genere questa volta è stato un revamping del mio blog backend. Il progetto originale era datato, ed è davvero bisogno di un aggiornamento. O così mi sono detto e ha lavorato su di esso per un paio di settimane. Se stai leggendo questo post, si possono vedere i frutti del mio lavoro. E spero che vi piaccia lo.

Continua a leggere

Blog High Performance e siti web

Avete un sito web o un blog e sentire che si impantanarsi con traffico pesante? Prima di tutto, complimenti - è uno di quei problemi che i webmaster e blogger vorrebbero avere. Ma come si risolverà? La prima cosa da fare è abilitare l'accelerazione PHP, se il tuo sito / blog è basato su PHP. Anche se dovrebbe essere semplice (in teoria), potrebbe volerci un po 'per farlo bene. Sai cosa si dice - In teoria, teoria e pratica sono uguali. In pratica, non sono. Accelerazione, tuttavia, è un low-hanging fruit, e andrà un lungo cammino per risolvere i vostri problemi.

Dopo aver estratto tutto il chilometraggio della soluzione dell'acceleratore, è il momento di incorporare un Content Delivery Network o CDN. Che CDN fa è di servire tutti i vostri file statici (immagini, fogli di stile, file javascript, e anche nella cache le pagine del blog) da una rete di server diversi dal vostro. Questi server sono strategicamente posizionati in tutto il continente (e in tutto il mondo) in modo che i tuoi lettori ricevono il contenuto da una posizione geograficamente vicino a lui. Oltre a ridurre la latenza a causa della distanza, CDN si aiuta anche riducendo il carico sul server.

Continua a leggere

Impara a giocare a Blackjack

Ecco un gioco del Blackjack online che vi insegnerà come giocare. Se non sai cosa fare, basta chiedere il programma! Questo post spero che insegna strategie valide nel gioco del Blackjack. Ma si deve sapere che anche con la più solida delle strategie, Il Blackjack è un gioco perdente. La casa tiene sempre un piccolo bordo. La migliore qualsiasi strategia può fare per voi è quello di aumentare la capacità di resistenza — il tempo necessario a perdere la camicia.

Continua a leggere

Battaglie Troppo piccolo per la lotta contro

Qualche anno fa, Ho avuto reddito significativo dalla pubblicità online a causa del mio modello di business di rete che ha funzionato molto bene in quel momento. A un certo punto l'azienda serve annuncio ha deciso di cancellare il mio account perché alcuni siti nella mia rete violato i termini e le condizioni. Mi hanno detto che non potevano pagare per gli ultimi due mesi, perché avevano già rimborsato i soldi per gli inserzionisti che sono indignati al mio T & Violazioni C. Intendiamoci, era una piccola fortuna. Ma un paio di mesi più tardi, hanno deciso di reintegrare me. La prima cosa che hanno fatto dopo riattivare il mio account è stato quello di pagarmi il mio saldo — il denaro che avevano “rimborsato” ai loro inserzionisti scontenti. Io, naturalmente, era abbastanza gruntled circa l'esito. Ma la gioia non durò; mi hanno vietato di nuovo un mese dopo.

Continua a leggere

Ci stiamo muovendo…

Unreal Blog si è spostato su un server più potente al Arvixe. [Rivelazione: Tutti i link dei server in questo articolo sono link di affiliazione.] Per chi è interessato a passare il tuo hosting su un nuovo server, Ho pensato di descrivere il “trucchi” coinvolto.

Questo Gotcha mi ha fatto durante una migrazione di prova dei miei vecchi post per il nuovo server. Ho avuto più di 130 post da migrare. Quando li mi sono trasferito al nuovo blog sul nuovo server, sembravano nuovi posti. Per la logica inesorabile di un computer (che sfida il senso comune e riesce a sporcare la vita), questo pronunciamento di novità è accurata, Devo ammettere — erano effettivamente nuovi messaggi su nuovo server. Così, il 10 gennaio, i miei lettori abituali che avevano firmato per gli aggiornamenti ricevuti su 100 notifiche e-mail in merito “nuovi posti” sul mio blog. Inutile dire che ho cominciato a ricevere email arrabbiate dai miei abituali infastidito chiedendo che rimuovo i loro nomi dal mio “list.excessive” (come uno di loro metterlo). Se tu fossi uno di quelli che ha ottenuto le email eccessivi, vi prego di accettare le mie scuse. Siate certi che io ho disattivato le notifiche e-mail, e io cercherò e duro nelle viscere del mio blog prima di riaccenderla. E quando lo faccio accenderlo, Io prominente fornire un link in ogni messaggio per iscriverti o cancellarti te.

Come far crescere la tua impronta web e il traffico del blog, si sta andando ad avere per passare a un server più grande. Nel mio caso, Ho deciso di andare con Arvixe> because of the excellent reviews I found on the web. La decisione di quale tipo di hosting hai bisogno fa per un argomento interessante, che sarà il mio prossimo post.

Schermo vuoto dopo Hibernate o sonno?

Bene, la risposta breve, aumentare la memoria virtuale a oltre la dimensione della memoria fisica.

Versione lunga ora. Recentemente, Ho avuto questo problema con il mio PC che non sarebbe svegliarsi dalla modalità di ibernazione o sospensione correttamente. Il PC si sarebbe acceso e zangolatura, ma lo schermo dovrebbe passare alla modalità di risparmio energetico, rimanendo vuoto. L'unica cosa da fare a quel punto sarebbe quello di riavviare il computer.

Come il buon netizen che sono, Ho spulciato internet per una soluzione. Ma non ha trovato alcun. Alcuni hanno suggerito l'aggiornamento del BIOS, sostituzione della scheda grafica e così via. Poi ho visto questo menzionato in un gruppo Linux, dicendo che la dimensione del file di scambio deve essere superiore alla memoria fisica, e ho deciso di provarlo sulla mia macchina Windows XP. Ed è risolto il problema!

Quindi la soluzione a questo problema di schermo vuoto dopo il risveglio è quello di impostare la dimensione della memoria virtuale a qualcosa di più grande della memoria del sistema. Se avete bisogno di più informazioni, ecco come, in forma passo-passo. Queste istruzioni si applicano a una macchina Windows XP.

  1. Fare clic destro su “Risorse del computer” e ha colpito “Proprietà.”
  2. Date un'occhiata alla dimensione della RAM, e fare clic sul “Avanzato” linguetta.
  3. Clicca sul “Impostazione” pulsante sotto il “Performance” Casella di gruppo.
  4. Nel “Opzioni prestazioni” finestra che si apre, selezionare l' “Avanzato” linguetta.
  5. Nel “Memoria virtuale” casella di gruppo vicino al fondo, fare clic sul “Modifica” pulsante.
  6. Nel “Memoria virtuale” finestra che si apre, impostare il “Formato personalizzato” a qualcosa di più del tuo dimensioni della RAM (che avete visto nel passaggio 2). È possibile impostare su ogni partizione di disco che avete, ma se si passa attraverso tutte queste istruzioni, è probabile che hai solo “C:”. Nel mio caso, Ho scelto di mettere su “M:”.

Come salvare una stringa in un file locale in PHP?

Questo post è il secondo nella mia serie Geek.

Durante la programmazione il mio Tema Tweaker, Mi sono imbattuto in questo problema. Avevo una corda sul mio server nel mio programma php (il foglio di stile ottimizzato, infatti), e volevo dare all'utente la possibilità di salvare in un file il suo computer. Avrei pensato che questo era un problema comune, e tutti i problemi comuni possono essere risolti da usare Google. Ma, Ed ecco, Io non riuscivo a trovare una soluzione soddisfacente. Ho trovato la mia, e ho pensato di condividerle qui, a beneficio di tutti i Googler futuri ancora venire e andare.

Prima di andare nella soluzione, cerchiamo di capire qual è il problema. Il problema è nella divisione del lavoro tra due computer — uno è il server, dove il vostro WordPress e PHP sono in esecuzione; l'altro è il computer del cliente, dove la visualizzazione avviene. La stringa di cui stiamo parlando è sul server. Noi vogliamo salvarlo in un file sul computer del cliente. L'unico modo per farlo è quello di servire la stringa come una risposta html.

A prima vista, questo non sembra un grosso problema. Dopotutto, server inviano regolarmente stringhe e dati ai clienti — è così che vediamo qualcosa sul browser, tra cui quello che stai leggendo. Se fosse un qualsiasi programma PHP che vuole salvare la stringa, non sarebbe un problema. Si può solo scaricare la stringa in un file sul server e servire il file.

Ma cosa fare se non si vuole dare al mondo intero un modo di dumping stringhe da file sul server? Bene, si potrebbe fare qualcosa di simile:

<?php
header('Content-Disposition: attachment; filename="style.css"');
header("Content-Transfer-Encoding: ascii");
header('Expires: 0');
header('Pragma: no-cache');
print $stylestr ;
?>

Così, basta mettere questo codice nel tuo foo.php che calcola la stringa $ stylestr e si è fatto. Ma il nostro problema è che stiamo lavorando nel quadro plugin per WordPress, e non è possibile utilizzare l'intestazione() chiamate. Quando si tenta di farlo, si otterrà il messaggio di errore dicendo che intestazione è già stato fatto tizio. Per questo problema, Ho trovato la soluzione ingegnosa in uno dei plugin che uso. Hai dimenticato che uno, ma credo che sia una tecnica comune. La soluzione è quella di definire un iFrame vuota e impostare la sua fonte di ciò che la funzione PHP scriverebbe. Poiché iFrame aspetta un sorgente HTML completo, si è permesso (infatti, obbligato) invia l'intestazione() direttive. Il frammento di codice simile a:

<iframe id="saveCSS" src="about:blank" style="visibility:hidden;border:none;height:1em;width:1px;"></iframe>
<script type="text/javascript">
var fram = document.getElementById("saveCSS");
<?php echo 'fram.src = "' . $styleurl .'"' ;
?>

Ora la domanda è, ciò che dovrebbe essere la fonte? In altre parole, ciò che è $ styleUrl? Chiaramente, non sarà un file statico sul server. E lo scopo di questo post è quello di dimostrare che esso non deve essere un file sul server a tutti. Si tratta di una risposta in due parti. Bisogna ricordare che si sta lavorando nel quadro di WordPress, e non è possibile rendere i file php standalone. L'unica cosa che puoi fare è quello di aggiungere argomenti per i file php esistenti, o i plugin hanno creato. Quindi prima di effettuare un pulsante di invio come segue:

<form method="post" action="<?php echo $_SERVER["REQUEST_URI"]?>">
<div class="submit">
<input type="submit" name="saveCSS" title="Download the tweaked stylesheet to your computer" value="Download Stylesheet" />
</div>

Si noti che l'attributo nome del pulsante è “saveCSS.” Ora, nella parte del codice che gestisce sottomette, fai qualcosa come:

<?php
if (isset($_POST['saveCSS']))
$styleurl = get_option('siteurl') . '/' . "/wp-admin/themes.php?page=theme-tweaker.php&save" ;

?>

Questo è il $ styleUrl che dareste come la fonte della vostra iFrame, avanti. Si noti che è lo stesso come tua pagina pluging URL, tranne che sei riuscito a aggiungere “?salvare” al termine di essa. Il trucco successivo è quello di catturare tale argomento e gestirlo. Per questo, si utilizza la funzione API di WordPress, add_action come:

<?php
if (isset($_GET['save'] ))
add_action('init', array(&$thmTwk, 'saveCSS'));
else
remove_action('init', array(&$thmTwk, 'saveCSS'));
?>

Questo aggiunge una funzione saveCSS alla parte init del vostro plugin. Ora dovete definire questa funzione:

<?php
function saveCSS() {
header('Content-Disposition: attachment; filename="style.css"');
header("Content-Transfer-Encoding: ascii");
header('Expires: 0');
header('Pragma: no-cache');
$stylestr = "Whatever string you want to save";
ob_start() ;
print $stylestr ;
ob_end_flush() ;
die() ;
}
?>

Ora siamo quasi a casa gratis. L'unica cosa da capire è che si fare necessario il dado(). Se la funzione non muore, si sputano il resto della roba generato WordPress nel tuo file di salvataggio, aggiungerlo alla stringa $ stylestr.

Può sembrare complicato. Bene, Credo che sia un po 'complicato, ma una volta che si implementa e farlo funzionare, puoi (e fare) non pensarci più. Almeno, Faccio. È per questo che ho postato qui, in modo che la prossima volta che ho bisogno di farlo, Posso guardare in su.